Mediatore Culturale

Mediatore Culturale

"autorizzato con nota Regionale n. 0476551 del 11/07/2017"


DURATA : 500 ore / 6 mesi
COSTO : € 900,00  / QUOTA ISCRIZIONE : € 150,00
60% Teoria
40% Pratica
0% Software

PANORAMICA

Cos'è.

Il corso di Mediatore Culturale è un corso professionale che si occupa di favorire la comprensione e la comunicazione tra individui, gruppi, organizzazioni e servizi appartenenti alla propria cultura e quelli di culture diverse.

Cosa fa.

Il mediatore culturale svolge attività di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell'immigrato, predisponendo e/o rimodulando un eventuale piano di assistenza e svolgendo attività di intermediazione linguistico/culturale e di orientamento ai servizi pubblici e privati. Svolge, inoltre, attività di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri. Opera prevalentemente come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione nell'ambito di cooperative sociali, per conto della pubblica amministrazione (anagrafe, uffici di relazione con il pubblico, centri per l'impiego, uffici speciali per l'immigrazione, uffici stranieri delle questure, commissariati, centri di accoglienza ecc.) e nei servizi di prima accoglienza di scuole, ospedali, consultori, carceri e tribunali. Opera con livelli di autonomia elevati ed è generalmente esposto a cambiamenti imprevedibili.

Compiti specifici e regolamentazione.

Il Mediatore Culturale può lavorare in strutture pubbliche e private in cui ci sia necessità di supporto linguistico ed intermediazione culturale a favore di utenti di culture diverse, al fine di facilitare l'inserimento e l'integrazione con la comunità ospitante.

Qualifica Professionale convalidata dalla Regione Campania ai sensi dell'art. 14 della Legge 845/78.
Validità su tutto il territorio nazionalne ed Europeo, concorsi e graduatorie pubbliche. 

PROGRAMMA

Analisi dei bisogni e delle risorse dell'immigrato e delle comunità straniere.

  • Riferimenti normativi - Sicurezza sul lavoro. 
  • L'analisi dei bisogni relazionali attraverso la lettura del processo interattivo individuale e di gruppo.
  • Riferimenti normativi e legislazione riguardante i diritti e i doveri degli immigrati in Italia.
  • Elementi di antropologia culturale ed elementi di sociologia.
  • Didattica della comunicazione.
  • Metodologie di rilevazione dati.
  • Lingua inglese.

Attività di formazione rivolta agli immigrati e/o ad operatori e professionisti che interagiscono con loro.

  • Interventi di prevenzione e contrasto del disagio sociale.
  • Didattica della comunicazione. Importanza della comunicazione con soggetti che presentano particolari richieste relative al nuovo contesto socio-culturale nel quale si inseriscono.
  • Riferimenti normativi e legislazione riguardante i diritti e i doveri degli immigrati in Italia.
  • Riferimenti normativi - Sicurezza sul lavoro. 

Intermediazione culturale.

  • Teorie e tecniche di intervento psicologico nel processo di integrazione dell'immigrato.
  • Riferimenti normativi - Sicurezza sul lavoro.
  • Riferimenti normativi e legislazione riguardante i diritti e i doveri degli immigrati in Italia.
  • Elementi di progettazione sociale.
  • Didattica della comunicazione. Importanza della comunicazione con soggetti che presentano particolari richieste relative al nuovo contesto socio-culturale nel quale si inseriscono.
  • Lingua inglese.

Intermediazione linguistica.

  • Psicologia della comunicazione: aspetti teorici e pragmatica del processo comunicativo.
  • Sicurezza sul lavoro - Gestione delle emergenze.
  • Didattica della comunicazione.
  • Strategie di intervento per la gestione dei conflitti.
  • Lingua inglese.

Orientamento, facilitazione e monitoraggio delle relazioni immigrato/servizi.

  • Strategie di intervento relazionale e di aggregazione socio-culturale.
  • Riferimenti normativi - Sicurezza sul lavoro.
  • Riferimenti normativi e legislazione riguardante i diritti e i doveri degli immigrati in Italia.
  • Didattica della comunicazione. Importanza della comunicazione con soggetti che presentano particolari richieste relative al nuovo contesto socio-culturale nel quale si inseriscono.
  • Sociologia della comunicazione.
  • Lingua inglese.

Predisposizione e rimodulazione del piano di assistenza individualizzato.

  • L'ascolto quale strumento per il contrasto del disagio sociale.
  • Riferimenti normativi - Sicurezza sul lavoro.
  • Riferimenti normativi e legislazione riguardante i diritti e i doveri degli immigrati in Italia.
  • Didattica della comunicazione.
  • Sociologia della comunicazione.
  • Lingua inglese.

Key Competence

  • Competenze sociali e civiche
  • Comunicazione nelle lingue straniere (Francese)


Tirocino - Stage

Il tirocinio/stage avrà l'obbiettivo di fornire agli allievi, futuri Mediatori culturali, le giuste capacità e competenze per prestare supporto a soggetti di altra cultura e nazionalità.
Le attività previste dallo stage saranno finalizzate a concretizzare  e tradurre in competenze, attraverso un affiancamento al team di lavoro, le conoscenze acquisite in aula relative alle diverse Unità Formative e Moduli. 
Le strutture saranno regolarmente convenzionate con il nostro Ente di Formazione.

PROSSIME SESSIONI

Il corso è in fase di preparazione, contattaci o lascia qui la tua email per essere informato sulle prossime sessioni.

REQUISITI

L'accesso ai corsi è riservato  ai maggiorenni, in possesso di diploma di scuola secondaria di 2°grado o laurea.

I cittadini extra-comunitari, qualora il titolo di studio sia stato acquisito all'estero, dovranno presentare:
  • Traduzione del titolo di studio in lingua italiana e dichiarazione di valore del documento, rilasciato dalla rappresentanza diplomatico-consolare italiana nel paese al cui ordinamento appartiene la scuola che ha rilasciato il titolo.
  • Per i cittadini comunitari e sufficiente presentare la sola traduzione asseverata qualora l'Ente sia in grado di esprimere il giudizio sul livello del titolo di studio e sulle competenze acquisite.
  • Permesso di soggiorno in corso di validità.
  • E'  richiesta un'adeguata comprensione scritta e parlata della lingua italiana.

Per completare l'iscrizione, almeno sette giorni prima della data di inizio corso, va consegnata presso il nostro Centro di Formazione la seguente documentazione:
  • Documento di riconoscimento
  • Codice fiscale 
  • Copia del titolo di studio

UTILITÀ

Il Mediatore Culturale, trova prevalentemente collocazione in strutture pubbliche e private.
Nello specifico: enti pubblici ed internazionali, scuole, servizi sociali e sanitari, carceri, aziente private e società di servizi, associazioni e cooperative. 

DOCENTI